Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    24 novembre 2017
Home > Primo piano: Musica >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO MUSICA

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte


TEATRO SENZA QUARTIERE

Per un quartiere senza teatro

Si alza il sipario sulla Stagione 2017-2018 di “Teatro Senza Quartiere” organizzata dal Teatro del Segno con la direzione artistica dell'attore e regista Stefano Ledda: quattordici titoli in cartellone tra novembre e maggio al Ts'E/ Teatro Sant'Eusebio di Is Mirrionis a Cagliari con intrecci fra prosa e musica, attualità e poesia. Focus sulla drammaturgia contemporanea – tra riletture di classici e opere originali – accanto a raffinati divertissement teatralmusicali per la rassegna incastonata nel progetto pluriennale “TEATRO SENZA QUARTIERE/ per un quartiere senza teatro” a cura del Teatro del Segno, in collaborazione con la Parrocchia di Sant'Eusebio e con il patrocinio e il sostegno del Comune di Cagliari e della Regione Autonoma della Sardegna – che punta ad offrire alla città e in particolare agli abitanti del rione sorto tra il colle di San Michele e Monte Claro un nuovo palcoscenico e un centro d'arte e cultura che sia anche luogo d'incontro e spazio di riflessione sulla realtà.

Si parte sabato 11 novembre alle 21 e domenica 12 novembre alle 19 con "Bella, bella, bella... sa Beccesa", orginale concerto spettacolo di e con Rossella Faa, sull'inatteso fascino della vecchiaia poi  (il 25 e 26 novembre) spazio a "Il Caso Dorian Gray"dal romanzo di Oscar Wilde, con Manuele Morgese, mentre il 9 dicembre sarà la volta di "Briganti", spettacolo cult di Gianfranco Berardi - uno dei più interessanti talenti della scena italiana (che si tratterrà nell'Isola per una residenza artistica dedicata al nuovo progetto teatrale).
 
"Il Sogno Svanito - di chi è l'acqua" dal romanzo di Antonio Cossu (il 16 dicembre) con Stefano Ledda e "Senza Fiato " di Pierpaolo Baingiu - diario di una vita con la fibrosi cistica (il 20 e 21 gennaio), poi "Uno è Trino" di LucidoSottile, con Felice Montervino diretto da Tiziana Troja e Michela Sale Musio (il 3 febbraio) e le "Donne sull'orlo 2" diFrancesca Falchi (il 17) mentre Fabio Marceddu e Antonello Murgia propongono (il 3 marzo) l'operina musicale "Bestie Feroci Revolution". S'intitola "Tutto tranne Gramsci" lo spettacolo di AnfiteatroSud dedicato all'intellettuale e politico, tra i fondatori del partito comunista, con Marta Proietti Orzella nei panni della sorella Teresina (17 marzo), poi l'humour nero di "Katakombe Kabarett" con Andrea Meloni e Sabrina Mascia (il 24) e "Sei Monologhi da Pirandello" (il 31 marzo) per un'indagine sul femminile attraverso il teatro e le novelle del grande drammaturgo siciliano. 
Spazio al nouveau cirque con "Nata dalla Luna" di e con Virginia Viviano (da Calvino) il 14 aprile, mentre il 28 Elio Turno Arthemalle porta in scena "Egregio Sig. Assessore" e il 12 e 13 maggio, infine, "Blumen" con Miana Merisi e Luigi Tontoranelli diretti da Maria Assunta Calvisi. 
 
Il Ts'E di Is Mirrionis ospita - oltre alla stagione di "Teatro Senza Quartiere" - laboratori come "Cartoons in carne ed ossa" a cura di Serenella Converti e i Workshops sulla memoria e l'apprndimento a cura di Iolanda Mason, il seminario "Il Teatro è Vita" con Manuele Morgese e il laboratorio permanente per giovani e adulti tenuto dagli attori del Teatro del Segno, e residenze artistiche: dopo il coreografo Alessandro Carboni, sarà la volta di Gianfranco Berardi per uno studio sul suo nuovo spettacolo. 
Prosegue il progetto "Cagliari 2017 - Rovinarsi è un gioco" rivolto agli studenti, per la prevenzione del gioco d'azzardo patologico, con lo spettacolo "GAP" e un dibattito con esperti, psicologi e operatori dei SerD, spazio anche a una rassegna di Teatro Ragazzi,  e prenderà a breve l'avvio "Musica al Ts'E" - un ciclo di concerti che avrà come principio la varietà, per esplorare diversi territori sonori.
 
Al via la campagna abbonamenti per la Stagione 2017-18 di Teatro Senza Quartiere organizzata dal Teatro del Segno - con il patrocinio e il sostegno di Regione e Comune e preziose sinergie, oltre al supporto di sponsor privati - con un prezzo speciale riservato ai residenti nel quartiere di Is Mirrionis - e inoltre ritorna  l'iniziativa del "biglietto sospeso" che consente a chi lo desideri di offrire un biglietto a uno/a sconosciuto/a, per un solidale "invito a teatro".
 

Per tutte le informazioni: www.teatrodelsegno.com 



12-11-2017
 


Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2017 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
24-11-2017
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&id=3670&canale=1