Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    21 luglio 2017
Home > Primo piano: Teatro >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO TEATRO

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte


Tra le Musiche

La rassegna della Casa di Suoni e Racconti

La Casa di Suoni e Racconti intende dotarsi, da quest’anno, di un programma artistico strutturale. Il progetto ha come titolo TRA LE MUSICHE e sarà composto da due rassegne e un festival, che presenteranno come comune denominatore l’impiego della Musica come amplificatore espressivo, performativo ed emozionale, applicata rispettivamente alla Letteratura, al Teatro, alla Danza, al Cinema, alle Arti Visive e ad altre discipline artistiche. La Musica dedicata ai linguaggi. Per poter realizzare questo programma così articolato e che ricoprirà l’arco dell’anno, la Casa di Suoni e Racconti ha attivato una raccolta fondi sulla piattaforma online buonacausa.org: attraverso il link buonacausa.org/cause/tra-le-musiche sarà possibile infatti informarsi (oltre che sull’intera progettualità) sulle varie modalità per poter dare il proprio sostegno. Tre le proposte che compongono questo progetto culturale: Significante, Ucronie e Sinestesie.

Giunta alla sua decima edizione, la Rassegna di Spettacolo Tra Parola e Musica - SIGNIFICANTE, quest’anno, sarà dedicata ad una selezione di opere che, a vario titolo, sono maggiormente rappresentative della Storia e della Letteratura Sarda. Dieci titoli che porteranno in scena alcuni degli autori più importanti del panorama letterario sardo: Antonio Gramsci, Alfredo Graziani, Giuseppe Tommasi, Leonardo Motzo, Grazia Deledda, Sergio Atzeni, Emilio Lussu, Frantziscu Masala, Giuseppe Fiori e infine Michelangelo Pira. Segni e Simboli (titolo di questa edizione 2017) intende proporre un multiforme mosaico, un poliedrico insieme, una eclettica antologia. Il programma si articolerà in più appuntamenti a partire dal mese di Aprile 2017 e si concluderà alla fine dell’anno, toccando diverse location in Sardegna e nel territorio extra-isolano. Sul palco diversi artisti insieme al chitarrista Andrea Congia.

Festival delle Musiche dei Mondi - UCRONIE è incontro tra Fantasia e Musica. Il Festival si presenta come una costruzione immaginifica che parte dalla Musica, collante sonoro per tutte le altre espressioni artistiche utilizzate per l’edificazione di queste nuove Realtà: Narrativa, Teatro, Danza, Arti Visive. Quattro i Mondi ispirati da Luoghi suggestivi e, a loro modo, "alternativi", in una prospettiva di impegno anche ambientale per la quale il Paesaggio, naturalistico e antropico, non è semplice cornice, ma luogo vissuto, in costante e vicendevole trasformazione culturale e identitaria. Quattro gli scrittori che si cimenteranno in questo lavoro creativo: Pierluigi Serra scriverà di un mondo in cui Uomo e Natura sono in perfetta armonia, Giorgio Todde darà fattezze a un mondo dove tutto è Solitudine, Rossana Copez immaginerà un Medioevo alternativo e Gianni Zanata descriverà un mondo in cui tutto è Confine, Centro e Periferia. Tramite le Arti si vogliono generare quattro specchi nei quali proiettare Finzione, Immaginazione, Fantasia al fine di poter comprendere meglio il Reale. Immaginare per Comprendere. Comprendere per Immaginare.

La prima edizione della Rassegna di CineConcerti - SINESTESIE si pone l’obiettivo di portare il Cinema “quasi” sul Palcoscenico e la Musica “quasi” sullo Schermo, proponendo una selezione di Film Muti sonorizzati dal vivo con delle colonne sonore originali. Tre le performance programmate presso il Centro di Produzione per lo Spettacolo - Intrepidi Monelli: "Der Golem - Wie er in die Welt kam" (1920, di C.Boese e P.Wegener), una lettura progressive rock e 3D dell’Espressionismo, a cura della band Skull Cowboys e della Casa di Suoni e Racconti; l’omaggio al Dadaismo e al Surrealismo del gruppo sixties Dancefloor Stompers (guidato da Gianmarco Diana) che ridarà suono a tre Corti degli anni ‘20 (“Au Securs!” di A.Gance, “Entr’acte” di R. Clair, “Un Chien Andalou” di L.Buñuel e S.Dalì) e infine il contributo della flautista Alessandra Giura Longo dedicato al Cinema delle Origini.


Quaderni del carcere - Omaggio a Gramsci


Per tutte le informazioni:

www.traparolaemusica.com

Facebook: https://www.facebook.com/events/433634090306660/ 

 




23-05-2017
 


Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2017 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
21-07-2017
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&id=3610&canale=2