Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    30 ottobre 2020
Home > Primo piano: Arte >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO ARTE

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte


Il mondo di Lazzaro

mostra personale di Walter Lazzaro

Giovedì 21 febbraio alle ore 17.30 nel Centro Comunale d'Arte e Cultura Exmà di Cagliari si inaugura personale di Walter Lazzaro.



La mostra voluta dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari in collaborazione con il Consorzio Camù è organizzata dall'Associazione Perlate di Walter Marchionni.



In questa prima mostra personale postuma di Walter Lazzaro a Cagliari sono state riunite insieme opere giovanili e della maturità e i disegni realizzati tra il 1943 e il 1944, nel campo di concentramento di Biala Podlaska.



La mostra è indicativa della trasformazione stilistica del pittore, diretta conseguenza delle sue esperienze di vita.



Dai toni caldi e accesi, dall'equilibrata corrispondenza di colori-luce e colori-ombra degli anni '30 si passa attraverso la disperazione della guerra per arrivare all'ultimo periodo dove l'impegno ad approfondire sempre di più il rapporto tra immagine e risoluzione tonale segnerà il definitivo approdo a quell'impianto strutturale che sarà definito come "poetica del silenzio".

E' proprio questo il messaggio che l'artista vuole comunicare attraverso le sue opere: silenzio inteso come meditazione, contemplazione solitaria di ogni particolare, anche insignificante.



Il colore diventa più morbido, più pastelloso o addirittura vicino al materico, ma soprattutto inizia una riduzione del soggetto dipinto per cui un singolo oggetto viene posto al centro del quadro e intorno si sviluppa un paesaggio tratteggiato nelle sue linee essenziali.



Attraverso il paesaggio Lazzaro diventa pittore dell'esistenza e i pochi oggetti (le barche, le cabine, i pali conficcati nella sabbia) diventano simboli nella loro solitudine di una condizione esistenziali da cui non si può prescindere.



La mostra sarà visitabile fino a domenica 23 marzo nei seguenti orari: dal martedì alla domenica dalle ore 9.00 alle 13.00; dalle 16.00 alle 20.00. Chiuso il lunedì per riposo settimanale.



Per informazioni telefonare all'Exmà al numero 070666399.





20-02-2008
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
30-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&canale=4&id=683