Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    30 ottobre 2020
Home > Primo piano: Arte >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO ARTE

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte


Un Tris di Mostre

All’Exma’ di Cagliari

Tre nuove mostre hanno aperto a Cagliari la stagione espositiva 2015 dell’Exma’: quasi cinquanta artisti chiamati a “occupare”, contemporaneamente, l’intero spazio del Centro di Via San Lucifero, che fino al primo marzo è invaso pacificamente dall’arte contemporanea declinata in diverse modalità, dalla pittura alla scultura, attraverso la fotografia, le installazioni e le performance.

Oltre Post Organico: The Day After (la collettiva curata da Erica Olmetto, allestita nella sala della Terrazza, in cui quattro artisti sviluppano la tematica dell’estinzione delle risorse naturali e la conseguente trasformazione del territorio), la Sala delle Volte, per l’occasione completamente dipinta di nero, ospita Darkkammer,unprogetto curato da Roberta Vanali e Efisio Carbone, con l’allestimento di Silvia Ledda, che ricostruisce una wunderkammer (camera delle meraviglie) contemporanea attraverso l’interpretazione di quaranta artisti. Nella sala della Torretta Qualcuno, nessuno, sette miliardi, esposizione personale delle opere di Mauro Serra.

 

DARKKAMMER

Ricostruisce una wunderkammer (camera delle meraviglie) contemporanea, caratterizzata dall’eterogeneità dei mezzi espressivi (pittura, scultura, fotografia, installazione, video, grafica, calcografia, performance), attraverso l’interpretazione di 40 artisti, con differenti background di appartenenza, selezionati tra il territorio sardo e il resto della Penisola.

“Ricostruire l’universo in una stanza” (Lugli, 1983) era l’obiettivo delle Wunderkammer e delle Kunstkammer (camere delle meraviglie e gabinetti delle meraviglie) che nel XVI secolo prendono avvio grazie alle collezioni delle casate nobiliari e che possono essere considerate il primo passo verso l’istituzione dei musei. Ne faceva parte tutto ciò che era inusuale nell’ambito del collezionismo dell’epoca, ovvero oggetti, piante e animali rari (naturalia), ma anche scritti, dipinti, sculture e manufatti (artificialia), oltre ai famous hoaxes, ovvero falsi appositamente costruiti dall’uomo. Tutti questi reperti andavano a costituire i mirabilia, meraviglie talvolta raccapriccianti con l’obiettivo di ispirare curiosità e stupore.

Gli artisti in esposizione: Adriano Annino, Silvia Argiolas, Antonio Bardino, Leonardo Boscani, Matteo Campulla, Piercarlo Carella, Franco Casu, Loredana Catania, Vanni Cuoghi, Elisa Desortes, Jacopo Dimastrogiovanni, Roberto Falchi, Marina Faggioli, Elisabetta Falqui, Nicola Filia, Andrea Fiorino, Matteo Galvano, Elisa Girelloni, Simone Loi, Monica Lugas, Pablo Lopez Luz, Makoto (Codice Bianco), Massimiliano Martino Degli Esposti, Dario Molinaro, Riccardo Muroni, Marcello Nocera, Andrea Nurcis, Giovanni Manunta Pastorello, Massimiliano Picconi, Gui Pondé, Francesca Randi, Laura Saddi, Fabio Saiu, Giuliano Sale, Valentina Sani, Matteo Sanna, Josephine Sassu, Chiara Seghene, Daniele Serra, Manuela Toselli.

 

QUALCUNO, NESSUNO, SETTE MILIARDI

In questae sposizione personale delle sue opere e installazioni Mauro Serra offre una vasta panoramica sui molteplici aspetti dell’antropizzazione, con un impatto visivo fortemente caratterizzato dall’utilizzo di scelte compositive e materiali inediti in grado di interagire con gli osservatori e con il luogo di collocazione.

Le opere esposte esulano da una qualsivoglia inquadratura stilistica, spaziando tra i diversi settori delle Belle Arti, delle Scienze e facendo venir meno il concetto stesso di limite.

 

Tutte le mostre sono realizzate in collaborazione con il Consorzio Camù e sono visitabili, fino al primo marzo, con orario di ingresso dalle 9 alle 20.




23-02-2015
 

Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
30-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&canale=4&id=3241