Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicitΰ | Contattaci | Newsletter

    30 ottobre 2020
Home > Primo piano: Arte >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO ARTE

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte



Personale di Pittura di Anna Marchi “SEAL CHILDREN-FERAL CHILDREN “ “l’isola di Anna Marchi”



Apparentemente i lavori sembrano ispirati al mondo infantile, in realtà ciò che gli interessa sono le implicazioni psicologiche : Jung ha individuato nella vita spirituale dell’uomo un inconscio collettivo in cui si trovano gli Archetipi, istanze psichiche comuni che dinamizzano la coscienza umana. Uno di questi Archetipi è il Puer, o l’Innocente, detto anche Puer Aeternus, riprendendo dalla tradizione Greco Romana un termine che indica una divinità.


Dunque, è un’idea, un simbolo multiforme. Il bambino che si trova nei quadri rappresenta naturalmente l ’ archetipo del PUER, cioè quella parte dell ’ uomo che sa guardare con “ stupore infantile ” il mondo per conoscerlo e viverlo , non per sfruttarlo .


Spesso, nella realtà quotidiana i bambini sono violati, rapiti, scompaiono, nelle leggende, nella letteratura i bambini scomparsi spesso sono allevati dalle fiere e la neuropsichiatria infantile contempla anche nella realtà documentati casi di feral children a partire dal 700.


Il bambino scomparso, perduto,cambiato, rapito che vive tra le foche o tra i lupi nell’immaginario collettivo preserva forse dal terrore di perdere definitivamente la parte migliore, genuina, aurorale di sé stessi. I rapiti nelle leggende di molti popoli tornano spesso cambiati, in modo indefinibile o selvaggi.(feral). Da qui il titolo : Feral Children, bambini selvatici, che si ispira ad un capitolo della neuropsichiatria infantile in cui si tratta del ritrovamento di bimbi  sopravissuti allo stato selvaggio, senza genitori..


Affiancare nel titolo  a Feral Children,  Seal Children : SEAL in inglese significa sigillo e anche FOCA,


le foche e i delfini sono animali che testimoniano legami ancestrali dell ’ uomo con la natura marina e, nelle leggende specialmente nordiche, ma anche nel mito greco, gli animali marini sono i sigilli del patto di alleanza fra uomo e mare, patto oggi violato con le conseguenze che tutti sappiamo.


 


Ideazione e cura della mostra: Arch. Prof. Sandro Giordano

Presentazione mostra: Prof.ssa Caterina Spiga


Organizzazione e allestimento mostra: Andrea G. Aversano – Sandro Giordano







www.aversanoegiordanoarte.org


sottopiano@aliceposta.it


recapiti telefonici-  3384266266


vernissage- venerdì 07 maggio 2010


orari ore 18.30


curatore- Arch.tto Prof. Sandro Giordano











01-05-2010
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
30-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&canale=4&id=2459