Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    20 ottobre 2020
Home > Primo piano: Arte >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO ARTE

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte


Sardegna Arte Fiera 2008

dal 4 al 10 Settembre ex carceri di Castiadas (CA)

Al via nelle ex carceri di Castiadas la terza edizione di Sardegna Arte Fiera, organizzata dall’Associazione Culturale Artegiovane. Nuova ambientazione (le ex Carceri di Castiadas e non più lo stabilimento balneare Il Lido), nuovo slogan (“condannati a creare”), stessa freschezza e originalità delle precedenti edizioni 


Circa 200 artisti provenienti da tutto il mondo, chiamati ad interagire negli spazi dell’ex colonia penale: arti plastiche e figurative, architettura, installazioni, performance, video, musica, danza , testi poetici e letteratura.

 

Durante i giorni della rassegna, una continua successione di eventi temporanei.

 

Il 4 settembre alle 19.00 è prevista la presenza di Antonio Sassu, membro del Gruppo Sinestetico, che per l’occasione realizzerà, in collaborazione con Giosuè Marongiu, la performance “take a number” eseguita per la prima volta al P3 collateral della 52° Biennale di Venezia 2007. Alle 21.30 Manuel Attanasio, la cui performance, completamente vocale, avrà come obiettivo la creazione di un ambiente sonoro che interagisca con l’ ambiente esterno e con i silenzi dello spazio carcerario.

 

Il 5 settembre ore 18.30 la presentazione delle recenti pubblicazioni dell’architetto Lucio Rosato, segue alle 21.30 il concerto del giovane cantautore Giovanni Sechi: “Canzoni per uomini”.

 

Per il 6 settembre il calendario SAF prevede alle 19.00 una performance degli artisti Franco Casu e Andrea Omezzolli dal titolo “Le prigioni degli altri”. Segue alle 21.30 il concerto del contrabbassista e compositore Adriano Orrù: “Hesperos”.

                                                        

Il 7 settembre alle 18.00 verrà presentata al pubblico la documentazione del restauro del monastero di Bucovina (Maramures, Romania), ad opera dell’Archeologo Ignazio Valente, per conto dell’UNESCO. Segue alle 21.30 la performance “Soundtracks delle Edizioni Pane Carasau Ensemble 2”, durante la quale l’artista Sergio Meloni, con lo strumento da lui stesso ideato (le disineddas), suona il suo disegno, interagendo con il trombettista Mario Massa.

 

L’8 settembre, alle 18.30, la presentazione del libro di Augusto Fausto Nori “Filosofia romantico-esistenziale di un assassino”. Segue alle 21.00 “Viaggio al Centro della Terra”, performance dell’artista Rudi Punzo, artista visivo e sperimentatore di nuove sonorità. 

 

Il 9 settembre alle 21.30 la performance di Jasmin & Rebecca, che attraverso la danza orientale ricreeranno la dimensione onirica del condannato.

 

Il 10 settembre chiude la rassegna il concerto di Mauro Cossu dal titolo “Improbabili Orizzonti”.

L’iniziativa nel suo insieme tende a riportare la periferia al centro delle pulsioni culturali dell’intero territorio in direzione della destagionalizzazione dei flussi turistici, offrendo delle opportunità che la città, sotto il profilo qualitativo, non sembra in grado di sostenere.



04-09-2008
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
20-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&canale=4&id=1514