Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    15 luglio 2019
Home > Primo piano: Teatro >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO TEATRO

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte


Arrivano i Nostri, seconda edizione

festival internazionale di teatro ragazzi



TEATRO RAGAZZI, FATTO DAI RAGAZZI

 

Prosegue il percorso di “Arrivano i Nostri”, festival internazionale di teatro ragazzi, giunto alla seconda edizione.

A maggio sarà la volta della sezione dedicata ai gruppi scolastici.

 

Ragazzi in platea ma soprattutto in palcoscenico. Questa sezione del Festival è dedicata al teatro dei ragazzi, fatto dai ragazzi. Fra il teatro “per i ragazzi” e il teatro “dei ragazzi” la differenza è grande: il primo è fatto dagli adulti per intrattenere i bambini, il secondo è un gioco che i piccoli fanno fra loro, spesso difendendolo dalla curiosità degli adulti stessi. Ma i due fenomeni non si escludono, anzi: i più intelligenti e coraggiosi fra gli artefici del teatro ragazzi (insegnanti, educatori, attori), coinvolgono spesso i loro spettatori nel gioco scenico con saggi e recite scolastiche. Si tratta di esperimenti interessanti, spesso di grande successo, perché il divertimento di chi recita è contagioso.

I gruppi che si iscriveranno al festival “Arrivano i nostri” saranno selezionati e segnalati al festival nazionale di teatro, della scuola di Serra S. Quirico (Ancona).

 

Il festival e quindi le rappresentazioni del teatro ragazzi fatto dai ragazzi sono previste per il 12 – 13 – 14 maggio 2009 al teatro “Tonio Dei” di Lanusei.

 


SEGRETERIA ORGANIZZATIVA


Associazione Culturale Anfiteatro Sud - Segreteria, via Mameli 26, 08048 Tortolì (Nu) Tel e fax - 070/725539 cell.333 5757486   fax 1782723711 E-Mail anfiteatrosud@tiscali.it, sito web http://www.anfiteatrosud.com

 

Durante il festival saranno replicati due spettacoli: “Cenerentolo e corraga” (martedi 12 maggio, alle 16.40) e “Pinocchio e i bulli” (venerdì 15 maggio alle 15 - termine spettacolo ore 16.00 + 30 minuti di animazione col pubblico).

Entrambi gli spettacoli si terranno al “Tonio Dei”.

Costo del biglietto: € 3 a bambino.

 



SCHEDE DEGLI SPETTACOLI

 

PINOCCHIO E I BULLI

ovvero: come trasformare delle teste di legno in veri bambini

C’era una volta……. un Re – diranno i miei piccoli… - no ragazzi, avete sbagliato.

C’era una volta un bambino che si chiamava Pinocchio. Un giorno, mentre andava a scuola, fantasticava con la sua testolina e faceva mille castelli in aria, uno più bello dell’altro. Ma a un certo punto, ecco due teste di legno davanti al cancello della scuola. Uno ballava, ma sembrava attaccato alla corrente elettrica, l’altro faceva un gran fumo con un sigaro e questo nuvolone nascondeva ogni cosa – perfino il bidello mangiafuoco che era bello grosso e cercava di capire che stava succedendo.

Accipicchia Pinocchio ha un bel problema da risolvere e in più la Fata dai capelli Turchini è fuori campo, e non risponde al cellulare…. Che fare?

 

Temi: il bullismo, l’amicizia e la solidarietà

Tecnica: Teatro d’attore

Durata: 60 minuti

Età: dai 6 anni in su

 

 

CENERENTOLO E CORRAGA

Come raccontare la storia dell’immigrazione a un bambino?

Attraverso la fiaba e il racconto. Cenerentolo è la storia di un povero ragazzo in fuga dalla guerra che si rifugia nella stalla di una strega. Questa, appena lo scopre, ne approfitta subito e gli fa fare i lavori più umili e duri per mandare avanti la sua fattoria. La strega si prende gioco di lui, lo chiama Cenerentolo e non sospetta nemmeno che lo straniero porti con se un grande dono, e lo tratta sempre peggio fino al momento in cui il povero ragazzo ha la forza di raccontare…. Ecco che la magia si effonde e la strega s’impiglia nel racconto fino a trasformarsi, rimpicciolirsi e divenire minuscola, come tutti quelli che sono egoisti e incapaci di ascoltare. 

 

Temi: il diverso, l’integrazione, la fiducia, l’amicizia

Tecnica: attore e pupazzi umani

Età consigliata: dai 6 anni in su

Durata: 55 minuti



16-03-2009
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2019 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
15-07-2019
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&canale=2&id=1868