Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    2 giugno 2020
Home > Primo piano: Teatro >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO TEATRO

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte


Ballu tundu tundu

Esito scenico del laboratorio pluridisciplinare di teatro e tradizione



Domenica 8 giugno alle 0re 19.30 presso il teatro Civico di Sinnai
La scuola media di Istruzione Secondaria di I grado Statale "A. Rosa" in collaborazione con

L'associazione Culturale teatro dallarmadio

presenta



Ballu tundu tundu



Esito scenico del laboratorio pluridisciplinare di teatro e tradizione (progetto R.A.S.)

ingresso libero fino ad esaurimento posti.



n. b Le persone che volessero venire possono scrivere una mail di prenotazione al info@teatrodallarmadio.com  o sms al 3471357324



*******************************



Presentazione del progetto:



Il laboratorio pluridisciplinare che si è svolto presso la scuola media di Quartu Sant’Elena, “A.Rosas”, sia nella sede di Via Tiziano che in quella di Bellavista, ha coinvolto nei sei differenti laboratori, circa sessanta alunni, che hanno poi partecipato coralmente all’esito scenico finale Ballu tundu tundu.

Il testo originale scritto da Fabio Marceddu e Antonello Murgia, racconta semplicemente, in Italiano e sardo campidanese con incursioni di Lingua Inglese, dell’evoluzione di un mondo, il nostro, che nel suo processo in divenire rischia l’involuzione, e dell’importanza di riappropriarsi delle cose semplici e reali, come l’affetto delle persone che ci circondano o dei “nonni” depositari trascurati di una saggezza troppo spesso ignorata o esiliata negli ospizi.

Nel corso dello spettacolo vari linguaggi si incontrano, la danza dialoga con la musica e il canto (anche le canzoni sono originali e scritte da Murgia e Marceddu) e la drammaturgia, ed insieme agli elementi scenici, e ai semplice segni distintivi di trucco e costumi si fondono insieme in un concertato.



I laboratori:

I laboratori attivati sono stati sei, i primi cinque rivolti agli alunni:

Teatro e Messinscena

Scenografia

Musica e Canto

Danza

Drammaturgia e Linguistica;

Il Laboratorio di Trucco e costume ha invece coinvolto i genitori dei ragazzi che hanno partecipato ai laboratori appena citati

Gli esperti esterni:

Fabio Marceddu, Antonello Murgia, Metamorphosi di Paoletta Dessì, Milena Pilleri, Lucia Sanna, Diego Milia, Giulia Zucca, Natasha Schirru.



I docenti coinvolti:

Mila Pani, Corona Ida, Paola Abis,

Vassena Susanna, Madeddu Loredana, Corona Mariangela Olianas Maria Gabriella.



I genitori del laboratorio di Trucco e Costume

Ardau Annamaria, Arrai Cosetta, Bianchi Raffaella, Cordedda Luciana, Dessì MariaTeresa, Macis Paola, Massari Mara, Piludu Letizia, Porru Giovanna, Saragato Franca.



Gli Alunni dei laboratori:



COCCO GIACOMO, CONTU ALESSIO,FADDA MICHELE, MONNI ANDREA, NIEDDU SILVIA, PETROSO DANIELE, PIRAS ROBERTA, PORRU MARCO, SERRA GERARDO SGRO LUCA, FARCI DOMENICO,

ANGIONI GEMMA, CABRAS FRANCESCO, DE MARTIS MARTINA, BRUGHITTA ELEONORA, GERINA FRANCESCA, LUCIANI LORENZO, PITZUS ANDREA, PULIXI GIANLUCA, SARRITZU ALESSANDRA, SPANO LAURA, SEU DESIRE’, FALQUI M. TERESA; ARESU ALBERTO, BERNARDO SABRINA, CAMBA NICOLA, CARDIS CHIARA, CASTI ENRICO, CONSOLO ROSA, ETZI CARLOTTA, PAU VALENTINO, PODDA BABRIELE, PUDDU FRANCESCA, SUELLA ERIKA, SUNDA KEVIN, TOLU LAURA; ARU GAIA, BRUGHITTA ROBERTA, BUSSOLO ILENIA, CADEDDU EMANUELE, CARTA FEDERICO, CASTELLO CLAUDIA, DIANA FRANCESCA, LOI ANDREA, MAMELI ALESSIA , MELIS ALESSIA, PORCU MAURA, SANNA FRANCESCA, SADDI FRANCESCA, SECHI MARTA, TINTI TATIANA, ZUNCHEDDU MIRIAM;

ANGIONI MARTINA, ANGIONI MICHELA, BOI SILVIA, CAPPA GIACOMO, CAREDDA BEATRICE, CONTINI ANNA, D' ANGELO CARLOTTA, FIGARINI JESSICA, MARCIA CAMILLA, MUGGIANU SILVIA, SADDI FRANCESCA, USAI RENATA



Il percorso



Il punto di approdo di qualsiasi laboratorio teatrale è naturalmente l’esito scenico, ma ben più importante è il percorso.

In questo caso si è lavorato in un clima di totale collaborazione fra le diverse strutture preposte al funzionamento della macchina organizzativa.

Ringraziamo quindi in particolare il dirigente Paolo Rossetti, il dirigente amministrativo Maria Iole Ruggiu, e tutto il personale docente e non, che hanno sostenuto in tutti modi l’iniziativa.





“Il teatro non è l’unico mezzo di trasmissione di cultura ma possiede sicuramente la capacità di coinvolgimento totale sia per chi lo esercita, sia per chi ne usufruisce come spettatore e ha la possibilità di far divenire un importante patrimonio culturale un’attività ludica piacevole e durevole rimanendo fedele ai suoi antichi quanto spontanei significati.

Il teatro ha inoltre la capacità di far emergere le peculiarità di ogni singolo, soprattutto all’interno delle scuole, superando barriere e differenze
”.





06-06-2008
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
02-06-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&canale=2&id=1168