Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    31 ottobre 2020
Home > Primo piano: Musica >
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRIMO PIANO MUSICA

 
Cinema Musica Teatro Danza Arte


Georges Rouault - Miserere et guerre









Il Miserere et guerre è il capolavoro di Georges Rouault (1871-1958) – forse il maggiore artista religioso del Novecento – e una delle opere d’arte moderna che in modo più profondo e meditato affrontano la tragedia della Grande Guerra. Cinquantotto incisioni originali realizzate fra il 1914 e il 1927 con la tecnica dell’acqua tinta allo zucchero, e pubblicate per la prima volta nel 1948, ora straordinariamente esposte fino al 6 settembre nella Chiesa della SS Trinità a Trinità d’Agultu grazie alla amministrazione comunale e al collezionista Paolo Dal Bosco.

Il Miserere è un canto di dolore, un’invocazione che Rouault  rivolge in nome di tutti gli uomini chiedendo indulgenza per l’intera umanità e ritraendo impietosamente i personaggi che vivono ai margini della società. Raffigura con crudezza le prostitute e i clown, i giudici e gli imputati per compiere un viaggio nell’inferno, ma con la fede nella redenzione mostrando il freddo e la solitudine delle periferie, la stoltezza dei potenti, l’orrore della guerra, l’aggressività di ogni uomo.

La mostra, di grandissimo interesse per la completezza della serie esposta, è stata organizzata dall’Associazione culturale Agostino Muretti. I testi del catalogo sono a cura del critico d’arte Giuliana Altea.

Apertura al pubblico: tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 17.30 alle 21.30.





21-08-2009
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
31-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=news&canale=1&id=2143