Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    30 ottobre 2020
Home > Cartellone > Monumenti Aperti diventa “grande”
Login
User

Password
Recupera password 
 

CARTELLONE

 



Monumenti Aperti diventa “grande”

Quarantasei comuni aderenti a rappresentare l’intera Isola

Monumenti aperti  diventa maggiorenne. La manifestazione, nata a Cagliari nel 1997 (venne ideata l’anno precedente dall’associazione Ipogeo), compie diciotto anni. Cinque fine settimana dal 3 maggio al 1 giugno, quarantasei comuni (quindici in più rispetto al 2013) aderenti a rappresentare l’intera Isola, più di diecimila volontari coinvolti, oltre il 60% dei quali studenti di ogni ordine e grado, almeno 300mila visite previste negli oltre 600 monumenti aperti, raccontati e visitabili gratuitamente: questi i numeri dell’edizione 2014. Per la prima volta l’iniziativa varcherà i confini regionali per approdare in Piemonte, nel paese di Santo Stefano Belbo, in provincia di Cuneo, dove nel 1908 nacque lo scrittore Cesare Pavese. Confermato per l’ottavo anno consecutivo il Premio di rappresentanza della Presidenza della Repubblica Italiana, con l’invio di una medaglia celebrativa.

 

Con queste credenziali Monumenti Aperti si prepara a “invadere” le piazze e i monumenti sardi per festeggiare la “maggiore età”. Sul ponte di comando, a coordinare la manifestazione, l’associazione Imago Mundi, con i contributi degli assessorati regionali del Turismo e della Pubblica Istruzione e Beni culturali.

 

Come detto, sono quarantasei i comuni che aderiscono quest’anno alla rete, con alcune new entry: Codrongianos, San Teodoro, Tortolì/Arbatax, Ozieri, Padria, Gonnosfanadiga.Per Sardara, Assemini, Sinnai, Elmas, Teulada, Quartu Sant’Elena, Selargius, Soleminis e Villasor si tratta di un ritorno dopo qualche anno di assenza. Sono 106 i comuni che almeno una volta hanno ospitato la manifestazione sul proprio territorio.

 

La  Chiesa della Santissima Trinità di Saccargia a Codrongianos, le statue dei giganti di Mont'e Prama, esposte  al Museo Archeologico di Cagliari  e al Museo Civico di Cabras, le Rocce di porfido rosso di Arbatax: sono solo alcuni dei monumenti che saranno fra i protagonisti dell’edizione 2014. Tutte le informazioni (luoghi e date) sono contenute nel sito  www.monumentiaperti.com.

 

La formula di Monumenti Aperti è più che collaudata: visite guidate in chiese, siti archeologici, beni storico-artistici, percorsi naturalistici e tematici, con l’obiettivo di valorizzare beni spesso sconosciuti o inaccessibili in altre occasioni. La manifestazione è ormai considerata come un appuntamento fisso non solo perché è  una straordinaria occasione di riscoperta del territorio e delle proprie radici, storiche, culturali e ambientali, ma anche perché è un’importante opportunità di crescita e sviluppo turistico.

 

 

CALENDARIO MONUMENTI APERTI 2014

 

 

3/4 MAGGIO

  1. Codrongianus
  2. Fluminimaggiore
  3. Oristano
  4. San Gavino Monreale
  5. Sanluri
  6. Sardara
  7. Sassari

 

 

10/11 MAGGIO

  1. Bosa
  2. Cagliari

 

 

17/18 MAGGIO

  1. Alghero
  2. Arbus
  3. Assemini
  4. Cabras
  5. Carbonia
  6. Capoterra
  7. Sadali
  8. San Teodoro
  9. Sestu
  10. Settimo San Pietro
  11. Sinnai
  12. Tortolì/Arbatax
  13. Villanovafranca

 

 

 

   24/25MAGGIO

  1. Elmas
  2. Gonnesa
  3. Ozieri
  4. Padria
  5. San Giovanni Suergiu
  6. Sant’Antioco
  7. Santo Stefano Belbo
  8. Serdiana
  9. Siddi
  10. Telti
  11. Teulada

 

 

31 MAGGIO /01 GIUGNO

  1. Buggerru
  2. Dolianova
  3. Gonnosfanadiga
  4. Iglesias
  5. Olbia
  6. Porto Torres
  7. Portoscuso
  8. Quartucciu
  9. Quartu Sant’Elena
  10. Santa Giusta
  11. Selargius
  12. Soleminis
  13. Villasor

 




12-05-2014
 

Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
30-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=cartellone&id=3073