Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    30 ottobre 2020
Home > Cartellone > Souvenir. La cartolina d'auguri nei primi anni del '900
Login
User

Password
Recupera password 
 

CARTELLONE

 



Souvenir. La cartolina d'auguri nei primi anni del '900

Prorogata sino a domenica 6 febbraio 2011



La mostra Souvenir. La cartolina d'auguri nei primi anni del '900, allestita nelle Sale del Centro comunale d’arte e cultura Il Ghetto di Cagliari, è stata prorogata sino a domenica 6 febbraio 2011.

 

La mostra è organizzata dall’Associazione culturale Socrates, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari in collaborazione con il Consorzio Camù e realizzata con il contributo    dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Cagliari e della  Fondazione Banco di Sardegna.

 

In mostra circa 700 cartoline fotografiche originali dei primi anni del ‘900 francese provenienti dalla Collezione Mayen di proprietà dell’ Associazione culturale Socrates, che ha curato anche il catalogo. Le cartoline, in ottimo stato di conservazione a più di cento anni dalla loro emissione, sono quasi tutte "viaggiate" cioè affrancate e spedite.

 

E' stata mantenuta la classificazione originaria che ne diede Mayen, raggruppandole in quattro tematiche differenti: le donnine, i bambini, gli innamorati e i raccontini, tematica, questa che è peraltro una caratteristica esclusivamente francese.

 

Si tratta di serie di cartoline, mediamente di cinque o sei esemplari, nelle quali si sviluppa un "raccontino" che vede protagonisti fidanzatini, bambini che giocano, figurini in posa. Scenette dunque, storielle quasi sempre delicate e semplici, in altri rari casi, più piccanti e salaci.

 

La particolarità della Collezione Mayen è l'essere totalmente costituita da fotografie e non da illustrazioni. Immagini cariche di segni che sottendono significati profondi sul costume, sulla moda e sui modi di quegli anni. Dunque anche dotate di una forte valenza didattica.

 

La mostra sarà visitabile con i seguenti orari: dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20; chiuso il lunedì.

 

Ingresso gratuito con Karalis Card

 

Informazioni: Centro Comunale d’Arte Il Ghetto, tel. 070 6402115

www.camuweb.it


20-01-2011
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
30-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=cartellone&id=2625