Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    24 maggio 2019
Home > Cartellone > Music in Touch
Login
User

Password
Recupera password 
 

CARTELLONE

 



Music in Touch

quinta edizione

Al via lunedì 19 a Cagliari la quinta edizione di “Music in Touch”, il “microfestival” ideato e organizzato dall'associazione Spaziomusica Ricerca. Fino a venerdì (23 ottobre), la suggestiva cornice della Basilica di San Saturnino (in piazza San Cosimo) ospita cinque serate di performance, ascolti e visioni all'insegna della sperimentazione e degli incroci fra musica e altri codici dell’espressione. Protagonisti ensemble, musicisti, compositori e artisti impegnati sulla scena sarda nei rispettivi ambiti di ricerca.

 

Si comincia, dunque, domani (lunedì) alle 21 con “Harmonices mundi”, un progetto che affianca le percussioni del Modular Quartet (Marco Caredda, Francesco Ciminiello, Roberto Migoni, Roberto Pellegrini), ai visual di Michele Casanova e Marcello Cualbu (ovvero il duo audio-video Signorafranca), ai suoni elettronici di Fabrizio Casti, autore delle musiche insieme a un altro compositore di spicco nel panorama della musica contemporanea in Sardegna, il cagliaritano Marcello Pusceddu.



“Itinerari sonori e visivi tra cielo e terra”, recita il sottotitolo di questo evento che si presenta come un viaggio in un mondo visivo in trasformazione, dove lo spettatore può immaginare di camminare sulla terra o volare tra il cielo e le stelle. Le suggestioni sonore sono date, da una parte, dai frammenti musicali che Keplero scrisse mettendo in relazione le note musicali con la velocità orbitale dei pianeti, dall’altra dal paesaggio sonoro naturale, dai suoni stessi dell’ambiente terrestre sempre integrati da quelli strumentali. In “Harmonices mundi” tutto è realizzato in tempo reale, le immagini, la musica acustica, elemento unificante di tutto il progetto, e quella elettronica. Ogni componente risponde alle esigenze espressive delle altre, dando forma a una macrocomposizione audio/video in cui senza intervalli si passa dal giorno alla notte, dal cielo alla terra accompagnati da suoni e immagini che collegano, avvolgono, uniscono.

 

“Music in Touch” prosegue martedì (20 ottobre) con “Ex Chaos”, serata in tre atti con la giovane video e audio maker lituana Daina Dieva, con Svart1, nome d'arte del cagliaritano Raimondo Gaviano, e con Brigata Stirner, sodalizio all'insegna dell'elettronica estrema di altri due musicisti del capoluogo, Roberto Belli e Arnaldo Pontis.

 

Mercoledì è di scena invece il collaudato (e riuscitissimo) “Dark Project”: suoni e immagini fra musica acustica ed elettronica con il Duo-Duel (Francesca Deriu al pianoforte e Andrea Bini alle percussoni), le immagini, i video e i suoni elettrici di Michele Casanova e Marcello Cualbu, e le partiture di quattro compositori di ambito “colto” che scrivono musica anche con l’uso della tecnologia: Enrico Cocco, Fabrizio Casti, Marcello Pusceddu e Franco Oppo.

 

La tecnologia in tutte le sue versioni, dalle più obsolete a quelle più avveniristiche, tiene banco giovedì con “Hidden Gestures - Space Memory”: una serata “videomusica conflittuale” con musicisti, Dj, videoperformer e altri.

 

“Music in Tocuh” numero cinque chiude i battenti venerdì (23 ottobre) ospitando tappa dell’itinerario di “Paesaggi interrotti”, il progetto a cura di Carovana S.M.I., concepito e diretto Ornella D’Agostinoche intreccia la danzadella stessa coreografa cagliaritana, Franco Casu, Cara Davies e Cassie-Anne Osbornecon le musichedi Filippo Mereu, Sandro Mungianu, Luca Nulchise il canto di Egidiana Carta.

 

Tutte le serate iniziano alle 21 con ingresso libero e gratuito.



20-10-2009
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2019 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
24-05-2019
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=cartellone&id=2240