Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    31 ottobre 2020
Home > Cartellone >
Login
User

Password
Recupera password 
 

CARTELLONE

 




Ultimo appuntamento con la comicità proposto per l'estate a Carbonia dall'associazione culturale Shannara. Dopo gli spettacoli delle scorse settimane di Mr. Forest, il duo Laura Magni e Rita Pelusio  e il “Live show” di Corrado Nuzzo e Maria Di Biase, venerdì 28 agosto chiude la serie un grande protagonista dell'arte di far ridere, Giobbe Covatta: in scena all'Arena Mirastelle a partire dalle ore 22 (biglietti a 15 euro), mentre per motivi organizzativi non ci sarà la replica prevista per la sera dopo (sabato 29) in Gallura, a Badesi.

 

Il comico napoletano (ma tarantino di nascita) presenta il suo nuovo “Recital”, nato sulla scia del grande successo dei precedenti “Melanina e Varechina” e “Seven”. Covatta - che è testimonial dell’AMREF, la Fondazione Africana per la Medicina e la Ricerca - affronta anche in questo caso il difficile rapporto tra mondo occidentale e continente nero. Scanzonato e acuto, analizza in modo lucido e impietoso i problemi del Terzo mondo e i vizi dei cosiddetti popoli “avanzati”, le disparità fra paesi ricchi e poveri. Tematiche difficili e riflessioni di impegno civile, ma affrontate con l'umorismo fantasioso e l'incontenibile “napoletanità” che sono tipiche della sua cifra stilistica: perché per Giobbe Covatta la missione del comico è di divertire il pubblico ma senza impedirgli di pensare.




27-08-2009
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
31-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=cartellone&id=2155