Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    19 marzo 2019
Home > Cartellone > Aki Kuroda in concerto
Login
User

Password
Recupera password 
 

CARTELLONE

 



Aki Kuroda in concerto

Giro di Boa per il ventisettesimo Festival Spaziomusica



Chiusi i lavori della European Conference of Promoters of New Music, la rassegna prosegue fino a venerdì 10 con il suo programma di concerti. Domani sera (lunedì 6), alla Cripta di San Domenico, è il turno di Aki Kuroda, pianista giapponese apprezzata in ambito classico e contemporaneo, ma anche sul versante della musica popolare, del tango e del jazz. A partire dalle 21, proporrà pagine di musica di Yoshifumi Tanaka (Air Varie, 2004), Misato Mochizuki (Moebius-Ring, 2003) e Arnold Schoenberg (Drei Klavierstücke Op.11 e la Kammersymphonie Op.9 nella riduzione di Eduard Steuermann). Arricchisce di interesse il programma la prima esecuzione assoluta di Tastiera poetica, un brano scritto per la pianista da uno dei maggiori compositori italiani, Sylvano Bussotti.
 

Oltre al concerto, come sempre ad ingresso gratuito, un impegno didattico attende Aki Kuroda a Cagliari: domani (lunedì, dalle 10 alle 13) e martedì mattina (stessi orari) sarà infatti al Conservatorio Statale “G.P. da Palestrina” per tenere una masterclass sulla letteratura pianistica del Novecento.

 

Nata ad Osaka, Aki Kuroda si è diplomata alla Tokyo National University of Fine Arts, per perfezionarsi poi in Italia sotto la guida di Bruno Mezzena. Impegnata in un'intensa attività concertistica sia in Europa che in Giappone, nella sua bacheca annovera diversi allori importanti, come i primi premi alla French Music Competition del 1993, al concorso Xavier Montsalvage nel 1995 e alla Contemporary Music Competition nel 1997. Oltre al repertorio classico, conta collaborazioni con compositori contemporanei del calibro di György Ligeti, Iannis Xenakis, Franco Donatoni, Toru Takemitsu e Pierre Boulez, e con musicisti come Alessandro Carbonare, Elena Casoli, Ole Edvard Antonsen, il Quartetto Prometeo, Catherine Manoukian, Keiko Urushihara e Mari Fujiwara. Specialista anche della musica di Astor Piazzolla, ha pubblicato due album dedicati ai lavori del grande musicista argentino, mentre è del 2004 il disco "Tarkus & Pictures at an Exhibition", con le musiche di Keith Emerson trascritte da Maurizio Pisati.

 




06-10-2008
 
Info

Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2019 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
19-03-2019
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=cartellone&id=1577