Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    14 dicembre 2019
Home > Banca dati: Organizzazioni > cori e gruppi polifonici > Cuncordu de Orosei
Login
User

Password
Recupera password  REGISTRATI
 

ORGANIZZAZIONI

 
     

Cuncordu de Orosei


Cuncordu e Tenore de Orosei

La particolare istruzione canora delle voci del "Cuncordu e Tenore de Orosei " nasce e matura nella scuola delle confraternite religiose di Sas Animas, Santa Rughe e Su Rosariu in riferimento al canto sacro (detto "a cuncordu"), e nei "tzilleris" (bar) per ciò che concerne il canto profano (detto "a tenore").



Come custodi fedeli di questa eredità musicale, donatagli non senza un duro praticantato dai cantori anziani, eseguono appunto due differenti modalità vocali: quella "a tenore" e quella "a cuncordu". Compongono quindi il repertorio sia gli accompagnamenti ai balli tradizionali ed alle serenate d'amore, che i gotzos (canti sacri in lingua sarda) e gli antichi canti religiosi in latino. Si tratta forse dell'unico paese in Sardegna dove i due tipi di vocalità non hanno conosciuto interruzioni nel tempo. Con il medesimo entusiasmo si sono proiettati all'indagine ed all'incontro con altre espressioni musicali, arrivando a conquistare diverse platee con il progetto "Colla Voche", frutto del fortunato incontro con il geniale violoncellista olandese Ernst Reijseger e l'originale percussionista scozzese Alan Purves "Gunga", un sodalizio poi sfociato anche in profonda amicizia, e che ha arricchito il bagaglio creativo del gruppo creando nuove soluzioni artistiche.



Dal 2004 portano in tour anche la rilettura in chiave musicale di "Tamburini", opera dello scrittore Marcello Fois, che recita mentre le voci colorano la narrazione con cànticos e istrippìthos (canti e suoni) della Sardegna.



Nel giugno dello stesso anno registrano a Parigi la colonna sonora dei film del regista tedesco Werner Herzog "The wild blue yonder" e "The white diamond" ancora con Ernst Reijseger e con l'aggiunta del cantore senegalese Mola Sylla. "The wild blue yonder" è stato anche presentato alla biennale di Venezia 2005, vincendo l'ambitissimo premio della critica. Nel carnet del gruppo anche collaborazioni con musicisti come Vittorio Montis, Riccardo Dapelo, Andrea Saba, ed il "Voyage en Sardaigne" di Enzo Favata.



Rilevante la partecipazione a "Il rito e la memoria" di Paolo Fresu, concerto musicale di altissima emozione e suggestione, che vede convolti anche il pianista olandese Diederick Wissels, il quartetto d'archi Alborada, il Cuncordu di Castelsardo, il Cuncordu 'e Su Rosariu di Santu Lussurgiu, Elena Ledda e Dhafer Youssef.



Importante anche l'incontro con il produttore tedesco Stephan Winter dell'etichetta Winter & Winter, con la quale hanno prodotto quattro dischi.



Numerose le partecipazioni a concerti e festival europei: da ricordare quelli di Parigi, Calvi, Marsiglia, Monaco di Baviera, Francoforte, Torino, Venezia, Firenze, Toledo, Barcellona, Amsterdam, Stoccolma, Anversa, Lione, Fundao, Ajaccio, Saalfelden, Groningen, Utrecht, Stoccarda, Berchidda, Losanna, Lipsia, Bolzano, Milano e Brescia.



Non sono mancate nemmeno le esibizioni improvvisate: tra le più suggestive quella con le voci Bulgare "Angelitè" al Konzerthaus di Berlino, oppure quella con gli Huun Huur Tu della Repubblica di Tuva al RIAS Kammerchor.



L'attuale formazione è composta da Patrizio Mura, voche del tenore, trunfa e armonica a bocca; Gian Luca Frau, cronta del tenore e del cuncordu, trunfa; Mario Siotto, basso del tenore e del cuncordu; Piero Pala, mesuvoche del tenore e del cuncordu; Massimo Roych, voche del cuncordu, pipiolos e benas.

IMMAGINI


Componenti

Patrizio Mura, Massimo Roych, Mario Siotto, Piero Pala, Luca Frau

Ultimo aggiornamento: 05/09/2008

 
Info


Produzioni


Video



Audio


Comunicati
 
Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2019 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
14-12-2019
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=banca_dati&db=scheda_organizzazioni&id=467