Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    24 novembre 2017
Home > Banca dati: Organizzazioni > compagnie e gruppi teatrali > I Barbariciridicoli
Login
User

Password
Recupera password  REGISTRATI
 

ORGANIZZAZIONI

 
     

I Barbariciridicoli


Compagnia teatrale

Fondata nel 1993, la Compagnia I Barbariciridicoli, è una compagnia professionale costituita da un gruppo di attori (prevalentemente giovani e barbaricirini) guidati dal regista e direttore artistico Tino Belloni, che ha una ricca e qualificata esperienza nel campo del teatro e della recitazione.
La Compagnia promuove una cultura teatrale moderna e popolare, confrontandosi soprattutto con i diversi stili, i linguaggi e le tematiche della teatralità e della drammaturgia moderna (Dario Fo e Franca Rame, Lina Wertmuller, Eugene Ionesco, Sergio Tofano, Gianni Rodari, Achille Campanile, testi originali), con proposte che, caratterizzandosi come innovative, sono tuttavia attentissime al rapporto con il pubblico, in un dialogo costruttivo che rifugge le acquiescenze e le sudditanze modaiole.
La scelta di un teatro con una caratterizzazione popolare è dettata non solo dal fatto che la Compagnia opera prevalentemente in un territorio di frontiera (le zone interne della Sardegna) ma anche dalla convinzione profonda della necessità del teatro come atto sociale, come arte che ha senso solo in quanto fondata sulla comunicazione e in quanto suppone l’esistenza (a tutti i livelli) di un altro soggetto importantissimo dell’esperienza artistica, e cioè lo spettatore, senza il quale appunto non si dà atto teatrale.
La politica culturale dettata da questi principi ha naturalmente dato i suoi frutti e la Compagnia, cresciuta nei piccoli paesi della Barbagia, ha via via riscosso un sempre maggiore successo, radicandosi fortemente nel territorio e diventando una delle più importanti realtà teatrali della Sardegna. Dal 2000 la Compagnia, riconosciuta e strutturata come Compagnia professionale, collabora con l’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna che contribuisce annualmente alle attività dell’Associazione.
La Compagnia, oltre la produzione e la circuitazione dei propri spettacoli, cura rassegne di teatro e promuove seminari e laboratori teatrali, con l’obiettivo di estendere la fruizione e la conoscenza della cultura teatrale.

Esperienze

Schematicamente l’esperienza teatrale de I Barbariciridicoli si può riassumere nella realizzazione dei seguenti spettacoli e delle seguenti manifestazioni:

• 1993 L’As-saggio, varietà su testi originali, fondato su sketches che si muovono su vari generi e stili teatrali.
• 1994 Non tutti i ladri vengono per nuocere, commedia di Dario Fo, celebrazione della finzione e degli equivoci teatrali.
• 1995 La cantatrice calva, di Eugene Ionesco, sul tema dell’assurdo esistenziale e dell’incomunicabilità.
• 1995 Qui comincia la sventura del signor Bonaventura, commedia musicale per ragazzi, di Sergio Tofano.
• 1995 Mamma, mammona, mammasantissima e altre donne, sketches satirici su temi contemporanei, di F. Rame e D. Fo.
• 1996 Rassegna Teatrinspiaggia con “L’As-saggio”, varietà di sketches comici e satirici.
• 1997 Rassegna Teatrinpiazza con la rappresentazione di "Fatti vostri, fatti nostri", riadattamento dello spettacolo L’As-saggio. La rassegna dal 1997 viene riproposta annualmente con i nuovi allestimenti della Compagnia.
• 1998 Cocktail, sketches comici, su testi di quotati autori del 900 (Courteline, Valentin, Fo, Campanile, Athayde).
• 1998 Coppia aperta, quasi spalancata, commedia satirica sul mito moderno della parificazione sessuale di Fo e Rame.
• 1999 Manichinzuzù, sketches comico - satirici in sardo: dalla rivisitazione della storia biblica della creazione del mondo, al dialogo surreale tra una rana ed un elefante, alla dissacratoria versione de “I promessi sposi” di A. Manzoni.
• 2000 L’esibizionista, commedia di Lina Wertmuller, che affronta con ironia il problema di alcune diversità sessuali.
• 2000 Qui comincia l’avventura del signor Bonaventura, nuova messa in scena della commedia musicale di S. Tofano.
• 2001 La bimba, la bomba, la bombola, la bambola, 3 sketches satirici e un monologo drammatico, di D. Fo e F. Rame, sulla figura della donna: dall’Eva edenica, alla Medea del mito greco, alla “mamma fricchettona” degli anni ‘70.
• 2002 PubOscenico, serate teatrali nei pub e in altri esercizi pubblici (o nelle piazze con Improvvisa Mente) con scene a soggetto affidate all’estro di un apposito cast di improvvisazione formato dai giovani attori della Compagnia.
• 2002 Ambarabaciccicoccò, strampalata commedia su esilaranti sketches di un signore dell’umorismo come A.Campanile.
• 2004 Bim bum bam salam salam!, lezione-spettacolo sulle tecniche della recitazione. Laboratorio sulle tecniche della recitazione teatrale realizzato interamente con il coinvolgimento del pubblico.
• 2004 Il veterinario per forza (Bonaventura alle prese con un re somaro!), altra giocosa messinscena dell’esilarante personaggio creato da S. Tofano, un nuovo importante impegno nei confronti del pubblico dei ragazzi.
• 2004 Si mi lu narada in sardu, forzisi lu comprendo!, commedia in sardo, di F. Pinna e T. Belloni, frutto di un percorso di formazione teatrale realizzato in collaborazione con l’Unitre e con la Città di Macomer.
• 2004 Capitan Eco, favola ecologista su un nuovo eroe fantastico per incentivare la raccolta differenziata dei rifiuti.
• 2004 Ulisse e Nausica in sa costa Ismeralda, interpretazione di alcuni brani della tragedia di A.Puddu che ha rielaborato in sardo passi e miti dell’Odissea, identificando con la Sardegna la Scheria omerica.
• 2005 L’ammasso del tasso satanasso un po’ basso e un po’ grasso ma che era uno spasso!!!, spettacolo umoristico di improvvisazione teatrale per bambini con il diretto coinvolgimento degli stessi.
• 2005 Anche gli oggetti hanno un’anima…, spettacolo su testi originali in lingua italiana in cui quattro oggetti vengono in scena per raccontare, incarnandosi nel corpo dell’attore, la loro esistenza e la loro storia.
• 2006 La sag(r)a degli Arborea, esilarante parodia storica sulla figura di Eleonora e la corte degli Arborea.
• 2006 Masquerada, spettacolo itinerante di improvvisazione e animazione di strada.
• 2007 Il Sig. Perché, spettacolo ispirato a G. Rodari, con i bambini che rispondono, a suon di musica, ad alcuni perché.

Dal 2000 la Compagnia cura la Rassegna Pantheon, presentando ad Orani (Nu), in un confronto aperto di stili, linguaggi e poetiche, le più valide produzioni delle migliori Compagnie teatrali della Sardegna. Un rassegna simile, denominata Teatri di Sardegna è stata proposta alla sua prima edizione nel 2006 a Macomer.
Altra attività di ospitalità viene talvolta curata all’interno della rassegna Il carro di Tespi, che la Compagnia propone annualmente ad alcuni Comuni del territorio.
Dal 2003 la Compagnia è partner capofila del progetto Teatri di Frontiera, Festival internazionale di teatro popolare, organizzato e realizzato ai sensi del bando europeo Interreg III A, assieme a Compagnie della Toscana e della Corsica. Con questa manifestazione, giunta alla sua III edizione nel 2007, la Compagnia ha potuto far conoscere il proprio lavoro anche in Italia ed all’estero, riscontrando un notevole apprezzamento e un grande successo di pubblico anche fuori dai confini regionali.


IMMAGINI


Ultimo aggiornamento: 03/07/2009
 
Info


Produzioni


Video



Audio


Comunicati
 
Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2017 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
24-11-2017
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=banca_dati&db=scheda_organizzazioni&id=30