Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    25 ottobre 2020
Home > Banca dati: Produzioni > Teatro > prosa > STORIE A MARE!
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRODUZIONI

 

STORIE A MARE!

Verso l'America

Autore: Guido De Monticelli

Regia: Guido De Monticelli

Musiche: Mario Borciani

Protagonisti

con Corrado Giannetti, Paolo Meloni, Maria Grazia Sughi, Luigi Tontoranelli
e i giovani attori selezionati dal laboratorio I ritorni Michela Atzeni, Benedetta Borciani, Daniele Gaggianesi, Daniele Pettinau, Silvia Piovan, Elisa Pistis


Scene: Pietro Rais

Costumi: Pietro Rais

Nota Artistica

Un gruppo di emigranti proveniente da varie regioni d'Italia (Lombardia, Sardegna, Campania, Veneto) si ritrova su una riva disabitata dove una piccola imbarcazione malconcia li aspetta per varcare clandestinamente l'oceano alla volta dell'America. Il loro viaggio finirà, dopo dodici giorni di navigazione, su un'altra riva notturna, dove i poveri "clandestini" beffati scopriranno di essere stati scaricati, con le loro povere masserizie, sulla stessa terra da cui erano partiti.
A partire da questo spunto, offerto da una folgorante novella di Leonardo Sciascia (Il lungo viaggio), si snoderà lo spettacolo. Nel corso del viaggio, saranno pescati dal mare - un oceano illusorio, che si rivelerà presto un inesauribile fonte di suoni e racconti - tutta una serie di personaggi e di storie e di canti, con cui i nostri viaggiatori si intratterranno durante la loro navigazione.
Saranno storie di ieri e di oggi, mescolate in un mitico intreccio di tempi e di luoghi, che il mare riporterà a galla, giocando con le più svariate fonti letterarie e musicali: tutte incentrate sul viaggio tra il vecchio e il nuovo continente.
Ed ecco, da una vecchia novella pirandelliana (Musica vecchia), rispuntare il personaggio di Icilio Saporini, maestro di musica, grande amante del melodramma italiano, "spatriato" in America per aver composto un inno patriottico nei giorni fugaci della Repubblica romana durante i moti del '48, e lì rimasto per sessant'anni a insegnar le canzonette della sua bella Italia. Ed ecco Raffaele Viviani con le sue struggenti canzoni di emigranti. E, direttamente dal secolo dei lumi, eternamente intrecciati nella loro storia di amore infelice, Manon Lescaut e Des Grieux colti nella loro traversata oceanica verso l'America dove Manon è deportata. E sarà ancora musica italiana, quella che, con Puccini, varcò più volte l'oceano.
E man mano che la zattera dei nostri migranti si avvicinerà idealmente al Nuovo Mondo, i suoni si romperanno in ritmi sempre più sincopati, i nuovi ritmi del jazz nei locali di Harlem, accompagnati dai crudi racconti sul lavoro dello scrittore italo americano Emanuel Carnevali. Per finire sulle piccole ribalte di Mulberry street dove impazza il varietà italo-americano col suo idolo Farfariello, o nei localetti del ghetto ebraico dove si fa strada la musica klezmer.
Un piccolo vascello malconcio, col suo carico di trasognati emigranti, tra i quali una scalcagnata truppa di musicanti; e, tutt'intorno, un "mare" di voci femminili, il coro di donne del Teatro Lirico di Cagliari al gran completo che accompagnerà con le sue ondate di ritmi e melodie, una precaria e illusoria navigazione verso i sogni, i racconti, le aspirazioni del Nuovo Mondo. (Guido De Monticelli)

Lo spettacolo si colloca nella linea di ricerca dedicata al rapporto fra teatro e musica. Il progetto prende corpo in collaborazione con la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari attraverso la partecipazione del coro femminile. Si tratta di una collaborazione inedita, non solo per la Sardegna ma a livello nazionale, particolarmente significativa in momenti in cui le difficoltà economiche richiedono di metter in atto il più possibile sinergie artistiche, organizzative ed economiche.

Teatro Massimo
7-8-9 ottobre ore 21
10 ottobre ore 19
12 ottobre ore 11 (per le scuole)
13 ottobre ore 17
14 ottobre ore 11 (per le scuole)
15-16 ottobre ore 21

Biglietti
Platea Intero € 20 Ridotto €15
Loggia Intero € 15 Ridotto €10
(ridotto agli abbonati del Teatro Lirico di Cagliari)


Info

Biglietteria: 070/6778129
biglietteria@teatrostabiledellasardegna.it
www.teatrostabiledellasardegna.it


Ultimo aggiornamento: 04/10/2010

 
Info
 


Produzioni


Produzioni  >>  Teatro


Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2020 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
25-10-2020
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=banca_dati&db=produzioni&sottocategoria=1&categoria=1&id=244