Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

[CHIUDI]

SpettacoloSardegna | Registrati | Pubblicità | Contattaci | Newsletter

    24 agosto 2019
Home > Banca dati: Produzioni > Teatro > prosa > IONE
Login
User

Password
Recupera password 
 

PRODUZIONI

 

IONE

Laboratorio sull'arte del dialogo e la commedia dell'arte

Autore: Nicolò Columbano & Marco Marangon

Protagonisti

16 -29 MAGGIO 2011
centro culturale EX-Q
c.so Angioy 1 Sassari



Percorso di lavoro proposto:
6 ore al giorno: dalla 10 alle 13 e al pomeriggio dalle 15 alle 18
Training, energia e composizione
Analisi dei principi delle leggi del testo e assunzione della composizione
come guida nel lavoro
Recitazione nella struttura chiusa e nella struttura aperta
Distanza e distinzione tra attore e personaggio
Esercitazioni su differenti tipi di acting
Lavoro in maschera
Neutro e Caratteri
Drammaturgia individuale e collettiva


Nota Artistica

Il nome Ione discende dal verbo greco "iènai" ed indica l'andare, il procedere senza mai fermarsi, e pertanto sembra suggerire quella che può essere considerata come la sostanza stessa del teatro, la sua inafferrabilità, il suo essere di passaggio, il suo eterno "mal di differire", del suo darsi e donarsi sulla scena, per poi ritrarsi, ritornare nel nulla dello spazio vuoto.
Ma ritroviamo la parola ione anche come terminazione di molti sostantivi astratti, come in particolare nel termine religione, indicandone il senso participiale, religio, come ciò che lega, significato quest'ultimo che illumina un altro aspetto fondamentale dell'evento teatrale, quello di essere connessione: connessione tra attore e spettatore, connessione tra attore e "divino".

Lo studio e l'analisi dello Ione apre l'attore ad una nuova dimensione della sua esistenza scenica: si tratta di abbandonare la ricerca dello specifico psicologico del personaggio, dell'analisi della situazione data, per aprirsi invece ad un altra sorgente energetica, quella data dai temi che abitano il dialogo, e a cui l'attore deve attingere, deve cercare di entrare in contatto attraverso una relazione ludica.

Il lavoro condotto sul dialogo permetterà da un lato di conoscere e approfondire la ricerca russa sul lavoro d'attore, con particolare riferimento alla metodologia del maestro Jurij Alschitz, dall'altro verrà approfondito il lavoro con la maschera, in particolare quello della commedia dell'arte, scoprendo nel lavoro pratico singolari tangenze tra sistemi apparentemente distanti.
Nella maschera si condensano infatti codici nascosti di un linguaggio universale; l’attore deve necessariamente apprendere una specifica conoscenza tecnica e teorica per poter entrare in dialogo con essa.
Il lavoro con la maschera è costituito da esercitazioni pratiche che allenano l’attore all’ascolto dell’energia dei luoghi, delle persone e di se stessi. Nello specifico verrà affrontato lo studio degli elementi alchemici terra, acqua, fuoco e aria, l’osservazione del mondo animale e di quello umano. Aspetti che saranno poi combinati assieme dal singolo attore per trovare un linguaggio unico e irripetibile che possa condurlo, attraverso il gioco alla verità artistica del dialogo (attore-maschera, attore-pubblico, attore-testo, attore-spazio).
COSTO: € 110 (iscrizione+ Laboratorio+ tessera associativa Deamater+ tessera associativa EX-Q)
INFO E ISCRIZIONI deamater@gmail.com +39 329 5879388
Nicolò Columbano
La sua formazione teatrale è caratterizzata dall’incontro con Jurij Alschitz sotto la cui guida consegue il diploma come attore presso la S.A.T. ( Gitis, Accademia d’arte drammatica di Mosca); il Teatro Nucleo diretto da Cora Herrendorf e Oratio Czertok; e il corso di qualifica europea come attore(Teatro di Sardegna e Ater formazione).
Segue seminari con diversi maestri tra i quali: Danio Manfredini, Jerzy Sthur, José Sanchis Sinisterra, Nikolaj Karpov, Emma Dante, Pippo Delbono, Maria Consagra.
Socio fondatore di Deamater e direttore artistico della compagnia Deamater- Les danceursboxeurs.

Marco Marangon
Diplomato nel 2003 alla scuola biennale di formazione teatrale VeneziaINscena di Venezia, diventa attore della Compagnia Internazionale VeneziaINscena diretta da Adriano Jurissevich fino al 2008. La compagnia ha partecipato a numerosi festival in Italia ma soprattutto all'estero (Spagna, Portogallo, Repubblica Ceca). Dal 2007 al 2009 frequenta la S.A.T. ( Gitis, Accademia d’arte drammatica di Mosca) diretta dal Maestro Jurij Alschitz. Nel 2009 lancia l'iniziativa per la fondazione della Compagnia Internazionale I Commedianti Bugiardi.
commediantibugiardi.it & deamater.eu

Info

COSTO: € 110 (iscrizione+ Laboratorio+ tessera associativa Deamater+ tessera associativa EX-Q)
INFO E ISCRIZIONI deamater@gmail.com
+39 329 5879388


Ultimo aggiornamento: 03/05/2011

 
Info
 


Produzioni


Produzioni  >>  Teatro


Copyright © Spettacolosardegna 2000 - 2019 P.IVA 02577870922  Reg. Trib. di Cagliari n. 10/13 del 22.08.2013   note legali   pubblicità
Credits
24-08-2019
http://www.sardegnaspettacolo.it/index.php?nodo=banca_dati&db=produzioni&id=269&categoria=1&sottocategoria=1